Falso movimento. Laboratorio audiovisivo tra analogico e digitale


Falso movimento. Laboratorio audiovisivo tra analogico e digitale

falso_movimento

Nato dalla pratica dell’insegnamento questo testo ha una finalità pratica: suggerire un percorso per imparare a leggere e usare gli elementi fondamentali del linguaggio audiovisivo. Un laboratorio, virtuale, per analizzare insieme i presupposti sottesi ad ogni film e video, e in cui attraverso il fare si apprende un sapere e la teoria emerge dalla pratica. A questo fine il testo si articola secondo due percorsi in cui l’aspetto storico-teorico e la pratica procedono parallelamente in una trama di connessioni e rimandi. Uno strumento per abbracciare la serie piuttosto ampia di fenomeni coinvolti nell’incessante transito delle immagini in movimento tra mutazioni tecniche, teoriche e pratiche.

Ho cercato di stendere questo libro immaginando di condurre un laboratorio, in questo caso virtuale, simulando il metodo che propongo solitamente in classe dove la teoria emerge dalla pratica.
Un testo utile per la didattica ma anche per quanti fruiscono e usano le immagini in movimento; per gli studenti di comunicazione, delle accademie e dei molteplici corsi legati alla produzione audiovisiva, come percorso pratico e propedeutico; ma anche per gli insegnanti delle scuole superiori, per colmare la lacuna in cui la scuola si attarda nel pensare alle immagini ancora in modo marginale“.

Bonanno Editore (2011)

Collana: Officina dei Media

EAN: 9788877967671

Shop on line su: AMAZON | FELTRINELLI | IBS